Categorie

facebook immobiliare

Facebook Immobiliare

Partiamo col primo consiglio: Non usare facebook come se fosse un portale immobiliare.

L’annuncio immobiliare non è l’unico contenuto che puoi postare su Facebook, inizia a pensare a contenuti che possano realmente soddisfare i bisogni dei tuoi potenziali clienti.

Facebook di base è usato maggiormente per scorrere la home e trovare svago o interessi, ormai anche notizie utili, (scansando le fake news), quindi tu dovrai creare quel tipo di contenuti, così da essere utile al tuo potenziale cliente.

Così da creare maggiore interazione.

L’algoritmo di Facebook “ragiona” mette al primo posto:

L’interazione, più interazione equivale a più visibilità.

Di base stiamo parlando del principio di riprova sociale, teorizzato da Robert Cialdini, dove le persone tendono a riflettere le azioni altrui nel tentativo di assumere il comportamento corretto per una determinata situazione.

Facebook utilizza questo principio in molti modi:

  • Questa pagina piace a xxx persone di cui xx sono tuoi amici;
  • Questo post è stato condiviso xxx volte;
  • Questo post ha xxx commenti;
  • Questo post ha xxx mi piace;

Postando solo annunci immobiliare come si può pensare di ricevere molte interazioni e un seguito?

Si possono creare molteplici contenuti e con diversi formati, per esempio:

  • Video;
  • Foto e Album;
  • Post testuali;
  • Link al tuo sito web/blog;
  • Video live;
  • Carousel;

Ma non è tanto importante il mezzo che si sceglie, quanto invece il contenuto. Oltre al classico annuncio immobiliare, puoi raccontare e creare contenuti su diversi aspetti dell’ambito immobiliare.

  • Puoi Raccontare il tuo lavoro;
  • Parlare del territorio, della tua città;
  • Insegnare cose utili ai tuoi potenziali clienti;
  • Rispondere a domande frequenti/comuni;
  • Parlare del mercato locale;
  • Dare consigli su come arredare i propri immobili per la vendita;
  • Integrare articoli;
  • Raccontare i tuoi casi studio di successo;
  • Fare domande.

Non basta postare una volta ogni tanto o comunque ogni giorno per un mese intero e poi basta. Devi essere costante, creati un piano editoriale, scegli i giorni e l’orario in cui postare un determinato tipo di argomento o contenuto.

Organizzarsi i post ti aiuterà anche ad abituare il tuo pubblico ai nuovi contenuti che stai creando.

Scritto da Fabio Polifrone, Marketing Manager Real Estate

Optimized with PageSpeed Ninja