Categorie

RESIDENTIAL OVERVIEW H2 2020

Il mercato Residenziale nell’anno della pandemia

Ecco il report realizzato dall’Ufficio Studi del Gruppo Gabetti che racconta l’andamento del mercato residenziale aggiornato al secondo semestre del 2020, ancora fortemente influenzato dall’emergenza sanitaria.

Pasquale Valenzano
Claudio Sugamosto

HIGHLIGHTS


Il report analizza i principali indicatori del mercato residenziale: andamento delle compravendite, prezzi, tempi medi di vendita e sconti medi. L’obiettivo è restituire una fotografia completa sia a livello nazionale, sia per le principali grandi città. Inoltre, viene proposto un focus sul mercato dei mutui, con i trend nazionali relativi ai finanziamenti per acquisto abitazioni.

IL REPORT IN SINTESI


Nel 2020, il mercato residenziale ha mostrato di essere il settore più resiliente all’impatto dell’emergenza sanitaria, chiudendo con una variazione delle compravendite del -7,7%, rispetto al 2019, per un totale di 557.926 transazioni (Dati Agenzia delle Entrate).

Un calo inevitabile, a seguito del lockdown di marzo-aprile 2020, con una netta ripresa nella seconda parte
dell’anno.


In particolare, si sono registrate 117.047 transazioni nel primo trimestre e 116.174 nel secondo trimestre, rispettivamente -15,6% e -27,3% a confronto con gli omologhi trimestri del 2019.


Se la prima parte dell’anno è stata influenzata in modo significativo dall’impatto del lockdown dei mesi di marzo e aprile, il secondo semestre è stato caratterizzato da variazioni positive per un totale di 141.324 transazioni nel III trimestre e 183.381 nel IV, rispettivamente +3% e + 8,8% a livello di tasso tendenziale.


Secondo le rilevazioni operate presso le agenzie dei network Gabetti, Professionecasa e Grimaldi, nel 2020, nelle grandi città si è registrata una variazione dei prezzi intorno al -2%, rispetto al 2019. I tempi di vendita sono rimasti stabili su una media a 4,5 mesi, così come gli sconti in sede di chiusura delle trattative, intorno al 12%.


Per quanto riguarda i mutui per acquisto abitazione, i tassi vantaggiosi hanno sostenuto la domanda, portando, nei primi nove mesi dell’anno, ad un erogato complessivo alle famiglie pari a 35 Mld €, + 4,2% rispetto allo stesso periodo del 2019 (Dati banca D’Italia).

TROVATE IL REPORT COMPLETO SUL SITO DEL GRUPPO GABETTI


Optimized with PageSpeed Ninja