Categorie

Dpcm 13 maggio

E’ Tutto Confermato? Dpcm 13 Maggio

Il Presidente Conte all’inizio della conferenza, dove espone i punti del nuovo Dpcm, del 13 Maggio esordisce con:

“l parliamo di 55 miliardi e 250 articoli, il dpcm esposto oggi 13 maggio è un lavoro incredibile, non solo abbiamo lavorato con i ministri ma anche un ringraziamento anche a tutti gli staff tecnici che hanno lavorato con noi giorno e notte. La parola passerà al parlamento dove questo testo potrà essere anche migliorato.”

Continua il presidente Conte “Ci sono commercianti che rischiano di chiudere le loro attività e imprenditori nell’assoluta incertezza, non sanno se continuare.

Con il nuovo decreto c’è il potenziamento della cassa integrazione e il bonus per gli autonomi, confidando che le erogazioni avvengano ancora più rapidamente di quanto è successo fino ad adesso.

Il presidente Conte ha espressamente detto: “i ritardi non ci sono sfuggiti, e stiamo cercando con questo decreto di rimediare.”

Ci sarà l’introduzione di aiuti a fondo perduto e una diminuzione delle tasse, sconti fiscali, sgravi per affitti, e per bollette elettriche, per il sostegno delle imprese.

Luce e gas

Reddito di emergenza per i lavoratori:

25,6 miliardi di euro per rafforzare cassa integrazione e bonus autonomi, “Questi sono definiti ammortizzatori sociali, ma anche economici

Bisogna attivarsi sopratutto per coloro che non hanno ricevuto nulla, per fare in modo che arrivino in maniera rapida, immediata e veloce

L’85% delle domande di cassa integrazione ordinaria e l’80% delle domande dei 600€ sono state pagate.
Sappiamo dei ritardi della cassa integrazione in deroga, poiché prevede farraginosi passaggi e ci abbiamo lavorato perché era stato pensato in un tempo di situazione ordinaria e non straordinaria.

Per gli autonomi, quelli iscritti alla gestione separata sono previsti 600€, saranno erogati subito, sopratutto a chi ne ha gia beneficiato.


Le misure di sostegno per le imprese sono molto cospicue e verranno erogate in varie forme, da indennizzi a fondo perduto a incentivi di vario tipo; dalle imprese più piccole alle più grandi.

dpcm 13 maggio

Via la prima rata dell’IMU per alberghi, pensioni e stabilimenti balneari, e sconti fiscali per ristoranti e teatri. Praticamente a Tutti gli esercizi aperti al pubblico che dovranno adottare alla normativa anticovid le loro strutture.

Con la prima rata imu abbonata per alberghi e stabilimenti balneari, Creazione di un fondo strategico per il turismo con 150 milioni e un fondo per la promozione del turismo da da 20 milioni.

Tutte le ritenute IVA, Contributi prevvidenziali INAIL, accertamenti e cartelle esattoriali tutte a settembre.

Ci sarà l’aiuto del Bonus Affitti per pagare gli affitti dei locali, fino al 60% degli affitti, in questi 3 mesi saranno recuperati.

Interventi per famiglie con ISEE inferiore a 15.000, interventi di reddito di emergenza da 400€ fino a 800€.

Viene rinnovato il bonus per il baby sitting, per chi non lo ha usato raddoppia da 600€ a 1200€
Rinnoviamo i congedi parentali fino a 30 giorni nel settore privato.

dpcm 13 maggio

Particolare attenzione alle persone affette da disabilità,

incrementato il fondo per le non autosufficienze di 90 milioni per l’anno 2020, con 20 milioni destinati alla realizzazione di progetti inerenti a vita indipendente. Il Fondo per le persone con disabilità grave prive di assistenza famigliare sarà aumentato di 20 milioni per l’anno 2020. Sarà istituito il fondo di sostegno di strutture semi-residenziali per disabilità, prevedendo una dotazione di 40 milioni per quest’anno.

Governo paga ristrutturazioni

Super bonus per la casa tutti quanti potranno ristrutturare le loro abitazioni per renderle più green, non spendendo un soldo.




Un miliardo 450 milioni in due anni destinati alla scuola per programmare un rientro in piena sicurezza, e per gli strumenti di digitalizzazione per eseguire gli esami in sicurezza. Aperti 16.000 nuovi posti per insegnanti. Verranno investiti un miliardo e 400 milioni sul rafforzamento del sistema universitario e sul sistema della ricerca. Con, si stimano, nuovi 4000 ricercatori.
L’investimento sarà: 300 milioni per il diritto allo studio, 600 milioni per la ricerca, 500 milioni per l’università.

dpcm 13 maggio

Optimized with PageSpeed Ninja